logo
Firenze
info@studiolievito.com
Industrial Design
press kit

PACK
SERIE DI LAMPADE SERIES OF LAMPS | 2014
Struttura in metallo e coperchio in marmo, strip LED.
Metal frame and marble cover, LED strip.



Prototyped by: Purapietra


Corpo e coperchio di una scatola e del suo contenuto immaginario.


Body and lid of a box and its imaginary content.

ECHO
DESK ORGANIZER DESK ORGANIZER | 2014
Complemento da tavolo con alloggiamento per smartphone e tablet che permette un'amplificazione del suono emesso.
Table complement with slots for smartphones and tablets that allows amplification of the sound emitted.



Skyline di un paesaggio surreale, solidi sospesi da steli filiformi ancorati ad una solida base.


Skyline of a surreal landscape, suspended solids anchored to a solid base.

SCRATCH
GIRADISCHI RECORD PLAYER | 2014
Giradischi amplificato, case in marmo e componenti in acciaio satinato.
Amplified record player, marble case and brushed steel components.



Case primitivo che cela al suo interno le componenti elettroniche, ed allo stesso tempo amplifica naturalmente il suono riprodotto.


Primitive case that hides the internal electronic parts, and at the same time naturally amplifies the sound played.

TYPE
DOSA SPAGHETTI SPAGHETTI METER | 2013
Pezzo unico in marmo bianco di Carrara.
Single piece of white Carrara marble.



'Carattere tipografico' da cucina. Ogni trafila che attraversa il marmo sottraendo materia contiene la giusta quantità di spaghetti per una, due, tre o quattro persone.


A kitchen 'body type'. Any of the shapes that crosses the marble taking out matter make room for the right amount of spaghetti for one, two, three or four people.

ENNAGONA
LAMPADE DA SOSPENSIONESUSPENDED LAMPS | 2013
Lampade da sospensione in lamiera piegata.
Pendant lamps made of bent sheets.



Produced by: Officinanove


Corpo ennagonale in bilico tra geometria e gravità. L’apparente imperfezione del suo taglio si risolve una volta appeso l’oggetto al soffitto. Poligono a nove facce estruso e rastremato in lamiera d’acciaio piegata. Si può regolare l’altezza del filo a piacimento senza doverlo tagliare, semplicemente avvolgendolo intorno alla forma in lamiera. Ennagona_l, lampada a sospensione studiata per lo spazio living + Ennagona_k, lampada a sospensione ideale per lo spazio cucina + Ennagona_f, declinazione da terra.


A nonagon body balanced between geometry and gravity. The apparent imperfection of its cutting is solved once the object is hanging from the ceiling. A nine faces polygon made of an extruded and tapered steel sheet. According to one’s taste the length of the wire can be regulated without having to cut it but simply wrapping it around the shape. Ennagona_l, pendant lamp designed for the living room + Ennagona_k, hanging lamp ideal for the kitchen + Ennagona_f, floor lamp.

IBRUSH
SCOLAPIATTI PLATE RACK | 2013
Tavoletta in rovere, spazzola in fibra di Tampico.
Tablet oak, brush Tampico fiber.



Un tablet in versione scolapiatti che mette in mostra le stoviglie. Composto da una superficie in rovere dove porre ad asciugare piatti e bicchieri, l’oggetto è mantenuto in sospensione da un perimetro in setole naturali che all’occorrenza spazzano via l’acqua in eccesso.


A tablet shape dish-rack which helps you display your plates. Composed by a durmast top where to dry plates and glasses, the object is maintained in suspension by a perimeter of natural bristles which, if necessary dries out the excessive water on the counter.

GRAVITA
‘CEPPO’ PER MESTOLI ‘BLOCK’ FOR LADLES | 2013
Blocco e mestoli in rovere, manici in marmo bianco Carrara.
Block and durmast ladles in oak, handles in white Carrara marble.



Serie di mestoli che si cela all’interno di una struttura in rovere massello: non ci sono dubbi su dove riporre ognuno di essi dopo l’utilizzo. Il manico in marmo si rivela essere particolarmente ‘educato’, evitando di far poggiare l’estremità del mestolo sporca di cibo direttamente sul piano di lavoro.


Series of ladles hidden behind a solid durmast structure: there are no doubts on where to keep each of these after being uses. The marble handle turns out to be particularly “politically correct”, avoiding stains on the counter.

CARAMBOLA
CENTROTAVOLA CENTRE PIECE | 2013
Vassoio per frutta in porcellana.
Porcelain fruit tray.



Prototyped by: Mangani Porcellane


Frutta al posto di bilie si raccoglie in una geometrica configurazione pronta per essere ‘spaccata’ nel rituale gioco dell’imbandigione.


Fruit instead of billiard balls is gathered in a geometrical configuration ready to be ‘broken’ during the table setting ritual.

IL LUNGO, IL CORTO & IL MINUTO
CONTENITORI PER LA PASTA PASTA CONTAINERS | 2013
Vetro soffiato a bocca e faggio tornito.
Blown glass and turned beech.



Prototyped by: Collevilca


Trasparenti forme contenitive in vetro soffiato a bocca dedicate alle tre differenti ‘taglie’ della pasta: la lunga, la corta e la minuta. Il collo svasato del primo contenitore permette di prelevare agevolmente la quantità di spaghetti desiderata, mentre sul tappo sostano ‘in attesa’ aglio e peperoncino. Il coperchio del ‘corto’, dalla forma concava, può essere utilizzato per pesare penne e farfalle; il ‘minuto’ viene invece posto sul piano capovolto dosando riso e pastina.


Transparent concave shapes made of mouth-blown glass dedicated to the three different shape of pasta: ‘long’, ‘short’ and ‘petite’. The flared neck of the container allows you to easily remove the desired amount of spaghetti, while the cap holds garlic and chili. The concave shapes cap for 'short' pasta can be used to weigh pens and butterflies; “petite” is instead placed upside down on the floor making it able to dose rice and pasta.

SOFFRITTO
LEGGIO PER RICETTARIO BOOKSTAND FOR RECIPE BOOKS | 2013
Lastra in alluminio piegato e bande elastiche in gomma.
Bent aluminum plate and elastic rubber bands.



Citazione formale di uno degli attrezzi che non mancano mai in cucina. La funzione viene qui mutata, e la mezzaluna aiuta la massaia a consultare le sue ricette. Stretto tra due bande elastiche il ricettario resta ben saldo alla struttura in lamiera che viene agevolmente ruotata e traslata sul piano di lavoro.


Formal citation of one of the “never missing” tool in everybody’s kitchen. The function is here mutated, and the mincing knife helps housewives to consult their recipes. Sandwiched between two elastic bands recipes remains firmly attached to the structure which can be easily moved on the counter.

ELEMENTARE
SET ATTREZZI CUCINA KITCHEN TOOLS SET | 2013
Marmo bianco di Carrara ed acciaio inox.
Carrara marble and stainless steel.



Produced by: Opinion Ciatti


Piano ideale della geometria pura dove sperimentare con il cibo. Forme primarie che stendono, sminuzzano, tagliano ed infine tornano al loro posto seguendo le regole del ‘gioco’. La sfera pesta le spezie; il cilindro stende la pasta e batte la carne; il cubo squama la pelle del pesce; il prisma fornito di lame sminuzza gli ortaggi.


Ideal plane of pure geometry to experiment with food. Primary shapes that roll out, crumble, chop and come back to their places following the rules of ‘the game’. The sphere crumbles the spices, the cylinder rolls out the dough and smashes meat, the cube scales fish, the prism chops the vegetables.

LOTEC
SET PIATTI IN PORCELLANA DECORATA DECORATED PORCELAIN TABLESET | 2012
Set composto da tre pezzi, decalcomania su porcellana.
Set consists of three pieces, decal on porcelain.



Prototyped by: Richard Ginori 1735


Un ‘ricettario 2.0’ accessibile direttamente seduti a tavola. Il decoro proposto sulla terna che compone il posto tavola ingloba 9 differenti codici QR linkati ad altrettante categorie di ricette culinarie. Puntando il barcode scanner sul piatto fondo si potrà accedere a primi piatti di carne, pesce e verdure; mentre scansionando il piatto dessert si potranno visionare ricette di antipasti, contorni ed ancora dolci; nei codici presenti sul piatto piano si celano invece delle proposte per secondi piatti assortiti. Il link collegato ad ogni QR code funziona con modalità random, perciò ad ogni accesso si verrà raggiunti da pietanze sempre nuove.


A 2.0 cookbook accessible directly seated at the table. The pattern related to the theme that makes the plates contains 9 different QR codes linked to 9 different categories of recipes. Pointing the barcode scanner to the soup plate you can find recipes of main courses of meat, fish or vegetables, while scanning the dessert plate you can discover hors d’oeuvres, side dishes and desserts. The codes drawn on flat plates on the other hand hide recipes for second courses. The url linked to any QR code works randomly, so every time you check the code you get a different recipes.

WIRE FRAME
MOBILE CONTENITORE STORAGE | 2012
Struttura in ferro, piano in multistrato impiallacciato e cassetti in truciolare impiallacciato.
Iron frame, top veneered plywood and chipboard veneered drawers.



La convenzione grafica del wireframe è trasposta nella realtà inducendo una riflessione sul materiale. Liberarsi della materia in eccesso diventa, infatti, un’opportunità progettuale. Mobile contenitore ridotto alla sua forma minima, la nuda struttura in ferro sostiene ed accompagna i cassetti in un sospeso equilibrio di forma e funzione.
La struttura in ferro è completamente smontabile e riducibile a cinque cornici. Wire Frame può essere declinato in differenti tipologie d’arredo creando una collezione completa. Si possono combinare finiture ed essenze differenti per proporre un range di combinazioni estetiche.


The graphic model of the ‘wireframe’ is brought to reality to suggest a consideration over materials. Getting rid of excessive matter becomes indeed an opportunity for designers. This container is reduced to its minimal shape: the raw iron frame holds and sustains the drawers in a perfect balance between shape and function.
The structure can be completely disassembled and reducible to five frames. Wireframe can be translated into different pieces of furniture creating a full collection. Finishing and woods can be mixed to reach different esthetics combinations.

SQUADRA
LAMPADA DA TAVOLO TABLE LAMP | 2012
Pietra serena, finitura Seta. Stecca Led.
Pietra serena sandstone, silk finishing. Ledstrip.



Prototyped by: Il Casone


Dallo strumento all’oggetto il passo è breve. La caratteristica ‘squadra a 90’ utilizzata dallo scalpellino fornisce un’ottima soluzione formale per una lampada a luce orientabile. Squadra può infatti fornire luce indiretta all’ambiente o illuminare zenitalmente un piano di lavoro, ruotando la posizione del suo angolo ‘a 90’.


From the tool to the object it’s a short step. The typical 90° set square of the stonecutter is the best solution for a rotating table lamp. Squadra can give indirect light to the environment or perpendicularly light the top of a table just rotating its angle by 90°.

CAPOCCHIA
TAVOLO TABLE | 2012
Piano in pietra serena, finitura anticata. Gambe in acciaio corten trattato per interni.
Top made by pietra serena sandstone, legs made by corten (weathering steel) processed for indoor use.



Prototyped by: Il Casone


Tavolo in pietra serena e acciaio corten che parla di storia e tradizione: superfici ispide e metallo alterato celebrano la patina del tempo. L’ispirazione nasce da quel chiodo arrugginito dimenticato in una trave dal carpentiere. Il tavolo è composto dall’incastro tra la testa quadra della gamba ed il piano.


Table made by pietra serena stone and steel corten which talks about history and tradition: uneven surfaces and altered metals celebrate the ‘patina’ of time. Inspiration arisen from that rusty nail forgotten in a beam by the carpenter. The table is made by the joint between the squared top of the leg and the surface.

ARALDICA
RIVESTIMENTO URBANO URBAN WALL COVERING | 2012
Piastrelle 60 x 60 cm in pietra forte, finitura bottonata per il piano e sabbiata per i bassorilievi.
60 x 60 cm tiles, four modules. Pietra forte sandstone, ‘knobbly” finishing for tile and ‘sand’ finishing for bas-reliefs.



Prototyped by: Il Casone


Le porzioni di stemmi e scudi in bassorilievo formano una poliedrica texture adatta a rivisitare in maniera contemporanea quel patrimonio araldico murale che caratterizza le facciate di palazzi piu’ importanti delle nostre piazze europee, costruite ‘a misura d’uomo’. Quattro diversi moduli combinabili tra loro.


Portions of bas-reliefs reproducing coats of arms and shields, became patterns for a contemporary heraldry, suitable for decorating modern squares. Four different modules to be randomly combined.

D’ANTAN
CENTROTAVOLA ALL’ITALIANA ITALIAN CENTRE-PIECE | 2012
6 tipologie di contenitori, 21 elementi in cristallo nero.
6 types of containers, 21 black crystal elements.



Viaggio all’origine dell’arte della tavola per una reinterpretazione dell’imbandigione classica europea del XIV secolo. Il centrotavola in porcellana decorata era l’elemento chiave dell’imbandigione di quel periodo. Complesso gruppo di elementi decorativo-funzionali attorno al quale organizzare le stoviglie dei singoli commensali, allo scopo di rendere il piu’ spettacolare possibile la presentazione della tavola. Trasposti in pregiato cristallo nero, gli elementi di questo contemporaneo centrotavola diventano I complementi essenziali alla fruizione del momento dell’aperitivo, nuovo ‘rito’ contemporaneo vissuto sempre piu’ in dimensione anche casalinga. Gli elementi semicircolari e rettangolari contengono gli appetizers mentre i corpi piu’ alti, che evocano candelabri e statuine, compongono un servizio di bicchieri (calice acqua – calice vino – calice flute) completo di brocca, elemento centrale che conclude il disegno dell’insieme. Il riferimento formale ai ‘giardini all’italiana’ alla base del progetto del centrotavola archetipo, cede il passo all’evocazione di uno skyline industriale dalle linee nette e dalle superfici metalliche.


A journey to the beginning of the art of the table for a re-interpretation of the classical european 'imbandigione' (table set-up) of the XIV century. The decorated porcelain center-piece was the protagonist of the table of that period. A complex group of decorative and functional elements that completed the table setting. Transposed in fine black crystal, the elements of this contemporary center-piece became the basic complements to enjoy during the “aperitivo”, even at home. The circular and rectangular elements contain appetizers while the higher elements, that evocate statues and chandeliers, compose a set of glasses (water tumbler – wine tumbler – flute). A jug placed at the center completes the composition. The formal reference to the 'Italian gardens' cornerstone of the the typical center-piece leaves space now to the evocation of an industrial skyline with straight lines and metallic surfaces.

SCARPETTA
SET TAVOLA IN PORCELLANA DECORATA DECORATED PORCELAIN TABLESET | 2012
Set composto da quattro pezzi, decalcomania su porcellana.
Set consists of four pieces, decal on porcelain.



Prototyped by: Richard Ginori 1735


Porcellana ludica che invita ad infrangere un cliché del galateo.


Playful porcelain that invites you to break Galateo’s rules. This pattern celebrates the typical Italian habit of cleaning the plate with bread at the end of the meal.

MANTIDE
LAMPADA DA TERRA FLOOR LAMP | 2012
Braccia in alluminio e componenti in rovere, illuminazione diretta ed indiretta.
Aluminum arms and oak components, direct and indirect lighting.



Struttura lineare e due modalità di illuminazione per la lampada da terra Mantide. La lampada permette di modulare la propria luce in modo da aumentare il confort visivo durante un momento di riposo, oppure favorire la concentrazione durante la lettura.
La lampada è composta da due sezioni C in alluminio giuntate con un perno che permette la rotazione del braccio superiore e dunque l’orientamento delle due fonti luminose. Dettagli in legno opportunamente sagomato riscaldano le fredde linee dell’alluminio. Monta una stecca e tre spot Led di potenza, azionabili autonomamente. Altezza 200 centimetri.


The floor lamp Mantide is defined by a linear structure and two different light sources. This lamp allows you to adjust your light to enjoy a relaxing moment or concentrate on a reading. The lamp is made by two aluminum branches joined together by a pivot, the upper branch can rotate and change the light orientation. Wooden details give a warm touch to the cold aluminum look. Mantide carries a rod and three Led spots, that can be switched on and off separately. Height 200 cm.

RAL3001
PIANO DI LAVORO DESK | 2012
Piano e gambe indipendenti, tenute insieme da cinghie in poliestere.
Independent top and legs, held together by polyester straps.



Desk dalla struttura ‘naked’ e dal dna industriale. Per la costruzione di questo tavolo non vengono impiegati elementi di giunzione, le gambe ed il piano vengono tenuti insieme dalla forza di quattro cinghie industriali in poliestere. Piano in legno multistrato laccato a due colori, gambe in ferro sagomate e fresate, cinghie in poliestere con cricchetto.


This desk is characterized by a naked structure joined to industrial DNA. This table doesn’t need any junction element: legs and top are kept together by four polyester straps. A plywood two-color varnished top, iron milled legs and polyester straps with ratchets..

SISIEDA
SGABELLI STOOLS | 2012
Sedute in cemento montate su basi in legno.
Concrete pillows mounted on woodden bases.



self-production


Dietro un’invitante rotondità l’ospite comprende ben presto di che ‘pasta’ la sua seduta sia fatta. Si tratta davvero di un invito a restare? Sedute in cemento montate su basi in legno. Modelli realizzati versando del cemento a presa rapida in fodere di tessuto.


Behind an appealing roundness the guest can easily comprehend soon what this seat is of. Is it truly an invitation to stay? Concrete seats assembled on a wooden base. The prototype has been realized pouring wet cement inside a pillow case.

SPRINGA
LOGOTIPO DEL BRAND BRAND LOGOTYPE | 2011
Springa, ginniche made in Italy.
Springa, sneakers made in Italy.



Studio Lievito progetta il logotipo del brand Springa. Ogni calzatura è unica, gomma vulcanizzata in una manifattura toscana che risale agli anni 50 unita a tessuti e pelli recuperate nei flea markets di tutto il mondo: una lavorazione non riproducibile industrialmente. Studio Lievito e Springa condividono la dedizione per una produzione autentica e verace, al confine tra artigianalità e industria.


Studio Lievito designed Springa's logotype. Every shoe is unique, vulcanized gum made in a 50s tuscan manufacture - plus textiles and materials found in flea markets all over the world: a process which is not industrially reproducible. Studio Lievito and Springa shares the same dedication to an authentic and genuine production, between craftsmanship and industry.

BELINDA
ZERBINO DOORMAT | 2011
Zerbino in fibra di cocco con maniglia.
Coconut fiber doormat with handl.



self-production


Riflessione sull’archetipo: come migliorare le performance di un oggetto d’uso comune alterandone al minimo la sua forma ‘collaudata’ dal tempo e dalla consuetudine.


Careful consideration over the archetype: how to increase the performance of a daily object modifying as little as possible its well-known shape.

BROOM
BRACIERE IN RAME COPPER BRAZIER | 2011
Corpo in rame con inserti in diossido di titanio, griglia in acciaio.
Cooper body with titanium dioxide inserts, grid made of steel.



Derivazione contemporanea delle stoviglie in rame della nostra tradizione, braciere ergonomico che accompagna il cibo dalla sua cottura alla presentazione in tavola. Il rame viene utilizzato da sempre in cucina per la sua capacità di trasmissione termica elevatissima. Questa caratteristica permette una omogenea distribuzione del calore all’interno della stoviglia e non deteriora le proprietà nutrizionali e le caratteristiche organolettiche degli alimenti. Questa tradizionale capacità del materiale viene perfezionata aggiungendo un trattamento termoisolante a base di diossido di titanio nelle zone dell’oggetto preposte alla presa.


Contemporary conception of the traditional copper kitchenware, an ergonomic brazier that takes food from cooking to the table. Copper has been always used for producing kitchen equipment thanks to its high termical trasmission capacity. This particular skill let the heat extend in the pot evenly; it means that the nutritional properties and organoleptic characteristics of food are preserved. This traditiona capactiy of the material is improved by adding ah heatproof titanium dioxide treatment on the parts of the object that reach the hands.

VICTOR
CONTEMPORANEA BERGERE CONTEMPORARY BERGERE | 2010
Citazione e redesign della classica poltrona Bergère, ricostruita in chiave contemporanea a partire dal suo 'scheletro'.
Redesign of the classical Bergère harmchair, starting from its framework.



Prototyped by: Living Divani


L’identità della poltrona viene ricostruita mixando passato e futuro: materiali tradizionali per il rivestimento esterno, look al contrario ‘tecnico’ per l’interno. L’imbottitura è realizzata in memory foam e rivestita in tessuto accopiato elastico da esterni. La giunzione tra interno ed esterno è palesata e sottolineata da brugole di metallo che disegnano un inedito ‘capitonné’ industriale.


It is a mix between past and future. Traditional materials are used to build the armchair’s sides, while a technical look is given to the seat.The stuffing is realized in Memory Foam and upholstered by elastic and technical fabric for outdoor. The juncture of the two parts is underlined by metallic allens which create an ‘industrial’ capitonné.

Design by Studio Lievito + Alessandro Pennesi

VENERE
BASE PER OMBRELLONI PARASOL BASE | 2009
Solido platonico in cemento 35 x 35 x 35 cm.
Platonic solid made of concrete 35 x 35 x 35 cm..



”Il cemento lasciatelo come viene, togliendo le casseformi, ammesso che siano fatte ad arte” (G. Ponti).
Solido platonico in cemento formata da 12 vertici, 30 spigoli e 20 facce con la funzione di orientare gli ombrelloni degli stabilimenti balneari e dei giardini domestici.


“Leave the concrete as it comes, removing the formwork, if they are made to art" (G.Ponti).
Platonic solid made of concrete, composed by 12 vertices, 30 edges and 20 faces. It can be used to orient parasols in both swimming pools and domestic gardens.

ROTELLA TAPE
NASTRO ADESIVO EDUCATIVO EDUCATIONAL SCOTCH TAPE | 2008
Nastro adesivo in PVC con superficie mattata
Nastro adesivo in PVC con superficie mattata.



Prototyped by: Irplast


La matematica non è un’opinione? Evoluzione ‘adesiva’ ed ‘interattiva’ della rotella metrica inventata da James Chesterman nel 1842. Una scala graduata muta che chiede all’utente di essere completata: con un marcatore occorre oscurare le stanghette bianche per ottenere la cifra desiderata. Un gioco educativo per bambini; l’opportunità di un ‘cambio di scala’ per adulti.


Isn’t math a matter of opinion? A ‘sticky’ and ‘interactive’ evolution of the metric wheel invented by James Chesterman in 1842. A blank graduated scale that needs the user participation to be completed: with a felt-tip pen you can mark the white bars to obtain the right number. An educational game for children; an opportunity for grown-ups to ‘change scale’.

ANFORA
TROFEO IN TRAVERTINO TRAVERTINE TROPHY | 2008
Trofeo realizzato per il premio “Granciere”. Pezzo realizzato a controllo numerico e rifinito a mano.
Trophy designed for the Granciere Award. Made by CNC machine and hand finished.



L’anfora adagiata come un fossile ci documenta una traccia della vita degli Etruschi vissuti in terra toscana fino alla metà del VII sec. a.C. L’olio, come molti altri prodotti alimentari, veniva conservato nelle anfore e trasportato nelle stive delle navi in maniera ben ordinata. Le anfore olearie venivano chiuse da un disco in ceramica, sopra il quale si colava un cemento di calce, che, solidificandosi a contatto con l’aria, assicurava un ottimo isolamento del prodotto. Trofeo realizzato per il premio “Granciere” dedicato al migliore produttore di olio d’oliva nella provincia di Siena.


The amphora designed as layed down as a fossil, reminds us about the ancient Etruschi civilization, established in Tuscany until the mid-seventh century b.c. At that time, oil - as other kinds of food - was stored in amphoras to be carried by ship. Oil amphoras were sealed by a ceramic disc covered with cement in order to preserve food from deterioration. Trophy designed for the Granciere Award for the best oil producer in the Siena district, Tuscany.

© 2013 Studio Lievito | P.iva 06275300488